Operatore sanitario
Effettua il login per informazioni e servizi speciali

Cause

Lo shock settico è una condizione pericolosa per la vita che richiede un intenso monitoraggio del paziente e una terapia di supporto per le disfunzioni d'organo che può causare. Il rilascio di mediatori infiammatori porta a vasodilatazione diffusa, perdita capillare di liquidi e ridotta resistenza vascolare sistemica.  Dopo la rianimazione iniziale con liquidi, è necessaria una terapia con vasopressori.  Questi agenti svolgono il loro effetto aumentando la resistenza vascolare, incrementando la pressione arteriosa media e mantenendo la perfusione dei tessuti e degli organi corporei.

Fonte: Myura Nagendran, corrispondenti Mahiben Maruthappu, Anthony C Gordon e Kurinchi S Gurusamy
J Terapia Intensiva Soc. 2016 maggio; 17(2): 136-145.
Pubblicato online il 17 dicembre 2015. doi: 10.1177/1751143715620203
PMCID: PMC5606402
PMID: 28979478